TOUR “ I LUOGHI DELLA GRANDE GUERRA” 18-21 0ttobre 2018

Splendide giornate autunnali hanno accompagnato i partecipanti al Tour “ I luoghi della 1^ Guerra Mondiale” il Friuli da Trieste a Caporetto, nel centenario del conflitto.
Abbiamo iniziato il tour con una visita alla splendida città di Trieste con il Colle di San Giusto, patrono della città, con la sua Basilica, per ammirare il golfo dall’alto.

Quindi visita guidata del centro focale della città con Piazza Unità, il Borgo Teresiano , il Canal Grande ed i suoi palazzi neoclassici. Al termine trasferimento all’hotel situato in territorio sloveno, immerso in uno splendido parco dove fin dai tempi degli Asburgo vengono allevati i famosi cavalli bianchi lipiziani.

Nei giorni successivi abbiamo veramente compreso cosa significasse per i soldati la guerra, visitando i luoghi ed i posti in cui hanno passato tanti anni tra trincee e vette innevate con la vista di tunnel scavati nella roccia con il Monte San Michele, principale bastione difensivo austro-ungarico, e la visita dall’esterno del Mausoleo di Redipuglia ( in manutenzione ) con il Museo all’aperto della Dolina dei Bersaglieri.

A seguire la visita della città di Gorizia, città di confine con il suo Castello ed il Museo della Guerra, dove in piazza Transalpina si può passeggiare con un piede in Italia ed uno in Slovenia.Che dire poi di Caporetto, in territorio sloveno, che ricorda la famosa ritirata, preludio della vittoria del 4 Novembre 1918, con il suo Sacrario ed il Museo di Kobarid (nome attuale) con tutte le fotografie della vita e della morte dei combattenti di entrambe le parti e dove abbiamo riposato a bordo di un battello con la navigazione su un tratto del fiume Isonzo che si allarga formando un bellissimo lago.

Il tour si è concluso con la visita guidata del Parco Tematico della Grande Guerra di Monfalcone con un lungo e faticoso percorso su sentieri in acciottolato e le trincee, tra cui quella di Quota 85 chiamata anche “Enrico Toti” in onore del volontario che vi lasciò la vita durante la Sesta Battaglia dell’ Isonzo.Al termine e dopo un sostanzioso pranzo abbiamo intrapreso la strada di casa con un ricordo vivido di quanto visitato immortalato anche in tante fotografie scattate durante le visite.

Alla prossima!!!
Arese 01.11.2018

Alex Mantegazza

Edizioni