Trenino rosso del Bernina e Livigno

Trenino Rosso del Bernina e Livigno
L’emozione di un viaggio sulle Alpi con pendenze mozzafiato!
dal 19 al 20 Ottobre 2019


PROGRAMMA DI VIAGGIO:

1° giorno: Arese/Milano/Tirano/St. Moritz/Livigno
Primo ritrovo dei partecipanti ad Arese alle ore 6.30 presso il Centro Tecnico Alfa Romeo, secondo ritrovo a Milano alle ore 7.00 P.le Lotto/ingresso Lido e partenza in bus Gran Turismo per Tirano, con sosta lungo il percorso.
All’arrivo visita libera al Santuario della Madonna di Tirano, costruzione rinascimentale iniziata nel 1505 sul luogo dell’apparizione della Vergine e conclusa con la cupola ottant’anni dopo. Arricchito da decorazioni a stucchi e preziosi arredi, il Santuario è famoso soprattutto per uno splendido organo del 1617, di pregevole fattura, composto da 2200 canne in stagno, ancora funzionante grazie anche ai molteplici interventi di restauro cui è stato sottoposto nel corso degli anni. Pranzo in ristorante. Al termine ritrovo alla stazione ferroviaria e partenza con il famoso “Trenino Rosso del Bernina” per St. Moritz, percorrendo un itinerario mozzafiato su pendenze del 70%, con una vista spettacolare sul massiccio del Bernina, sino ad una altitudine di mlm. 2.253.Giunti da Tirano a Poschiavo, il treno si arrampica veloce sul versante orientale della vallata: una serie di gallerie elicoidali gli consentono di prendere rapidamente quota. I vagoni sono appositamente realizzati per consentire una visibilità perfetta sui paesaggi circostanti e indicati per ritrarre immagini fotografiche di grande suggestione.
All’arrivo a St. Moritz vi attenderà il pullman per il trasferimento in hotel a Livigno, sistemazione nelle camere riservate.
Cena tipica con specialità della cucina locale, pernottamento in hotel.

2° giorno: Livigno/Milano/Arese
Prima colazione in hotel, mattinata a disposizione per visitare Livigno. L’abitato, in un lembo di terra italiana sul versante settentrionale delle Alpi, si sgrana per chilometri lungo la strada che percorre l’ampio fondovalle del torrente Spol, le cui acque confluiscono nell’Inn, per raggiungere il Danubio e il Mar Nero. Ovunque, ma con maggiore concentrazione nel centro del paese si trovano negozi di tutti i generi: questo è dovuto al fatto che Livigno, oltre ad essere una rinomata località turistica meta di sportivi appassionati dello sci e della montagna, è anche una zona extradoganale dove sarà possibile acquistare i regali di Natale. Rientro in hotel per il pranzo. Nel primo pomeriggio rientro ai luoghi di partenza con arrivo previsto in serata.

LA STRUTTURA:
HOTEL & DEPENDANCE LE ALPI  3* (o similare) – Livigno
L’albergo è in grado di offrirvi tutto ciò che vi serve per trascorrere una vacanza speciale! È situato lungo la via principale di Livigno, vicinissimo a negozi, bar e ristoranti. I sentieri per passeggiate a piedi o in mountain bike sono nelle immediate vicinanze. L’autobus gratuito, con cui è possibile raggiungere ogni punto di Livigno, ferma a 20 metri dall’hotel.

Quota per persona in camera doppia:          Soci € 190           Esterni   € 200
Supplemento camera singola € 25
Bambini in 3° letto 0-3 anni gratis con pasti al consumo – 3-12 anni € 150

Supplemento facoltativo: assicurazione annullamento viaggio € 25 per persona

LA QUOTA COMPRENDE: viaggio in bus G.T.; sistemazione in camera doppia con servizi privati; trattamento di pensione completa dal pranzo del 1° giorno al pranzo dell’ultimo giorno; bevande ai pasti (1/4 lt. di vino + 1/2 lt. di acqua minerale per persona/per pasto); percorso con il “Trenino Rosso del Bernina” da Tirano a St. Moritz; assicurazione medico-bagaglio.

 LA QUOTA NON COMPRENDE: tassa di soggiorno (se prevista), da pagare in loco; mance,  facchinaggio,  extra di natura personale e quanto non indicato alla voce “La quota comprende”.

N.B.: In ottemperanza all’art.33 del “Codice del Turismo”, varato con il Decreto Legislativo n. 79 del 23 maggio 2011,in vigore dal 21 giugno 2011, il Gruppo Seniores Alfa Romeo svolge esclusivamente il ruolo di intermediario tra i propri soci ed l’Agenzia di Viaggio la quale,in qualità di organizzatore, si obbliga,in nome proprio e verso corrispettivo , a procurare i pacchetti turistici, diventando pertanto l’unico e diretto responsabile di disagi o danni, di qualunque natura, che possano verificarsi durante il viaggio o il soggiorno.